Chi siamo

L’Associazione di promozione sociale TUTTE IN RETE nasce nel 2008 dal desiderio di creare un progetto teso a perseguire e promuovere valori solidali attraverso iniziative sportive e aggregative.

Ogni evento organizzato ha l’obiettivo di coinvolgere una realtà sociale, mettendola in luce e contribuendo alla realizzazione di un suo progetto concreto attraverso la raccolta fondi.

Foto 2016

Stat

Horta Saudável

Ricordate la prima cena brasiliana organizzata il 21 giugno 2009 all’Oratorio Santa Giovanna Antida e svolta sotto l’acquazzone?

Grazie alla partecipazione dei numerosi commensali ed al prezioso contributo dello staff supervolenteroso, raccogliemmo ben 2.400 euro per il progetto “Donne Felici” della Pastoral do Menor, a Pastos Bons, una città rurale del sud dello stato del Maranhão (vai alla pagina dell’evento)

 

Nelma, dal Brasile, ci scrive:

laboratorio mamme 1Francesca carissima, come stai?

Quanto tempo non ci sentiamo. Só che sono in debito con te. Non ho mai dato notizie dei lavori con le donne (mamme dei bambini e ragazzi che partecipanno del Projeto Vita Felice)

Bem, ci sono tante cose da dire, non so come iniziare.

Comunque provo, i lavori delle donne continuanno, ma non con il laboratorio com’é partito, perche le mamme non si sono trovati con la questione di cucito, dipinti e cosi via. Piano piano una ad una non venivanno più al laboratorio, fin che nessuna ha voluto continuare. Le cose comprate, (una machina da cucito, stofe, filli, colori,…) non si sono perse, perche é usato nel progetto in vari occasione, sia dagli educatori che dai ragazzi).

Fine dell’anno scorso in una riunione con le mamme abbiamo cercato di capire cosa volevano fare, visto che con i laboratori hanno capito che non eranno capaci. Hanno parlato di orto. Cosi abbiamo iniziato in marzo di quet’anno un orto nel cortille del Centro Dom Franco Masserdotti, la cáritas diocesana ha datto un contributo per iniziare.

Con i soldi che era avanzato dal laboratorio abbiamo fato una strutura per capitare acqua della pioggia. Perche in tempo di sicità (da luglio a fine ottobre) l’accqua é scarza e l’unico modo di avere acqua per l’orto sarebbe raccimolare acqua nel periodo della pioggia (novembre a fine apprile).

Ben, posso dirti che per ora  le cose stanno procedendo bene. Abbiamo capito che adesso  fanno quello que piace e capiscono.

La raccolta del’orto aiuta nella alimentazione dei bambini del progetto, nel consumo proprio dele famiglie coinvolte nel’orto e vendono agli altri, la gente vengono a comperare nel orto e nei gioni di  sabato e domenica le mamme ( due ogni volta) vanno vendere nel mercato público. Sono 10 mamme (famiglie) che cultivano e vendonno.

 

Hanno dato il nome di “Horta Saudável” Orto sanno? orto salutare? non saprei come tradurre in italiano.

uma volta ao mese (il giorno 19 o 20) si trovanno per fare il resocconto della vendita. Il ricavato é diviso in 12 parte (10 mamme, 1 per la manutenzione dell’orto, 1 per il fondo solidale). Il 19 prossimo sará il quarto mese di produzione.

Spero che tu e il gruppo TUTTIINRETE non rimanete male con queste notizie, diciamo cambiamenti.

Ti mando un pó di foto fin da’inizio del’orto.

Un bacio

Nelma